Martedì 12 dicembre 2023

17:30 – 18:30

Quali sono i limiti del crowdfunding “tokenizzato”? Proviamo a fare chiarezza

Modera:S. Galmarini

La tokenizzazione può contribuire a migliorare i processi operativi, ridurre i costi e aumentare la sicurezza e la liquidità del crowdfunding investment based.

Con l’emanazione del d.l. n. 25/2023 (Decreto FinTech) e l’adozione dei relativi provvedimenti di attuazione l’Italia si sta dotando degli strumenti normativi necessari per consentire la tokenizzazione di alcune categorie di strumenti finanziari nel quadro del DLT Pilot Regime introdotto nel 2022 dall’omonimo regolamento europeo.

Quest’ultimo, però, non è stato coordinato con il Regolamento crowdfunding emanato dall’Unione due anni prima.

Questo mancato coordinamento, il ristretto campo di applicazione e il carattere sperimentale del DLT Pilot Regime pongono problemi applicativi che possono limitare fortemente l’utilizzo della tokenizzazione nell’attività di crowdfunding.

Il webinar intende affrontare questi problemi e provare a chiarire quali categorie di strumenti finanziari sono tokenizzabili, quali sono i requisiti che le piattaforme di crowdfunding devono rispettare per offrire servizi connessi con la tokenizzazione e se e in che misura gli strumenti tokenizzati possono circolare su sistemi decentralizzati.

Guarda la registrazione

Sono intervenuti:

RobertoF

Avv. Roberto Ferretti

Annunziata&Conso

Di Giorgio_6448_edited-2

Avv. Antonio Di Giorgio

Annunziata&Conso

Avv. Roberto Ferretti

Annunziata&Conso

Avv. Antonio Di Giorgio

Annunziata&Conso